FINALE CON SORPRESA...E RIMPIANTO!
lista news completa »


Cala il sipario sulla regolar season (e sul campionato)della Rigoni di Asiago che si congeda con un meritato e sorprendente pareggio in casa del Vicenza

Fine delle trasmissioni. Con il derby di ritorno sul campo dei Diavoli, valido per la sedicesima giornata di A1, termina il "calvario" della Rigoni di Asiago Vipers che, a rendere ancor più ricca di rimpianti una stagione a dir poco "pazza", riesce nella (mezza) impresa di uscire dal pattinodromo di viale Ferrarin con un pareggio che alla fine potrebbe anche stare stratto ai nero-arancio per quanto visto nei 50 minuti.
Se qualche appassionato (e competente) tifoso di hockey, per qualche strano motivo, avesse potuto assistere ai soli due derby stagionali fra Asiago e Vicenza (con Vicenza vincente in via Cinque in modo a dir poco roccambolesco e ora, al ritorno, fermata con merito sul 3-3 da Petrone e soci) non potrebbe assolutamente credere che sono ben 25 in punti di distacco fra le 2 contendenti!!! Crederebbe certo ad un errore di stampa...ad uno sbaglio nel riportare la classifica...ed invece la classifica dice proprio Diavoli 36 (e meritatamente terza forza del campionato) e Vipers 11 frutto di 3 vittorie, 2 pareggi e ben 11 sconfitte.
Mezza impresa, dicevamo. E non con il senno di poi...ma semplicemente perchè è chiaro che nello sport agonistico spesso e volentieri sono le motivazioni a fare la differenza. Motivazioni che di certo non mancavano ai Diavoli che in fin dei conti dovevano a tutti i costi vincere per essere sicuri di allontanare l'ultima (possibile) minaccia di sorpasso di Padova (con la conseguente semifinale "capestro" con Milano) ma che altrettanto non latitavano fra i Vipers ancora scottati dalla gara d'andata, infarciti di ex e determinati a dimostrare che poteva (e doveva!) essere una stagione "diversa".
Un mix di premesse che ha reso davvero aperto e "vibrante" un derby che già di suo non è mai stato una partita "normale". Asiago, come all'andata, gioca a viso aperto e se la gioca assoutamente alla pari con i cugini berici tanto che, dopo il momentaneo vantaggio biancorosso (14'56") firmato in powerplay dal solito Corradin (per lui poker di reti all'andata con la rete del successo firmata al "50mo e spicci...") sono i Vipers a chiudere in vantaggio la prima frazione di gioco grazie alla doppietta di Agerde che buca Alberti con 2 conclusioni dalla sinistra, entrambe in superiorità numerica (16'44" e 20'59").
La ripresa è un continuo "corri e tira" che mette a dura prova le coronarie dei tifosi delle due formazioni ma Stella (davvero superlativa la sua prova) ed Alberti, decisivo a più riprese, non mollano un centimetro. Vicenza, come è ovvio che sia, aumenta a dismisura la pressione nonostante arrivino da Padova notizie confortanti (goleada di Milano) e trova il pareggio ancora con l'uomo in più (out Zenobini) grazie a capitan Roffo che da posizione defilata ribadisce in rete una parata di Stella su "bomba" di Stevanoni (31'58"). Asiago, come spesso in stagione, non ha mezze misure...e quando "sbanda"... "sbanda" e così, sull'unica incertezza di Stella, è Stevanoni a trovare l'immediato vantaggio (33'55") che sembra poter essere l'ennesimo colpo di grazia sulle sorti dei Vipers. Vicenza però non "ammazza" i Vipers, Stella compie alcuni miracoli (a suggello di una stagione davvero ricca di soddisfazioni a livello di prestazioni individuali!) e Asiago rimane in linea di galleggiamento non disdegnando qualche folata dalle parti di Alberti che però non si fa sorprendere dalle conclusioni di Simone e Filippo Rigoni e dai contropiedi di Stefano Stella e di capitan Petrone, "motorino" inesauribile fra difesa (tanta) e attacco (quando si può). L'occasione per il pareggio arriva a meno di due minuti dalla fine con Corradin che si fa spedire in panca puniti per fallo su Agerde; Sartori chiama timeout e organizza l'ultimo attacco, prevedendo anche l'eventuale uscita di Stella per il 5° uomo di movimento ma "la mossa della disperazione" non serve in quanto bastano 6 secondi a "Momo" Rigoni per raccogliere il disco dall'ingaggio, sparare su Alberti e poi ribadire in rete il rimbalzo concesso dal goalie ampezzano dei diavoli con la difesa dei padroni di casa letteralmente impietrita.
Visibilio in panca Vipers ma subito ricomposto, memori dello smacco dell'andata infatti (i Vipers pareggiarono a 6" dalla fine per poi perdere clamorosamente sulla sirena...), Petrone e compagni mantengono alta la concentrazione e , nonostante una chiamata "omicida" di Zuccatti su Agerde (mandato in panca per un presunto spostamento volontario di porta, in realta caduto accidentalmente inseguendo Ciresa) mantengono la parità fino al cinquantesimo grazie anche ad una "furbata" di Nicola Tessari abile e generoso nel proteggere il disco in zona d'attacco costringendo Ciresa al fallo. L'ultimo disco, quello del delitto perfetto, capita sulla stecca di capitan Petrone a 2 secondi dalla fine ma la deviazione del numero 28 arancionero su assit di Andrea Rigoni s'infrange sul tuffo disperato di Alberti che smorza in gola l'urlo della panca e dei tifosi asiaghesi. Giusto così, forse. Di certo c'è solo che giocando così anche le altre 14 partite di regular season (e non solo i 2 derby con i diavoli) si sarebbe arrivati ben oltre un settimo posto che grida vendetta...Altro motivo per fare un bel "mea culpa" generale!

DIAVOLI VICENZA - RIGONI DI ASIAGO VIPERS:  3-3 (1-2)

Diavoli  Vicenza: Alberti, Guglielmi; Roncaccioli; Pozzan; Zazzaron; Bellinaso; Roffo; Maran; Baggio; Corradin; Stevanoni; Bettello; Testa.f; Ciresa; Pertile; Gamba. All. Bellinaso Andrea

Rigoni di Asiago Vipers: Stella, Pesavento; Agerde; Rigoni; Rigoni; Tessari; Stella; Stella; Corà; Zenobini; Petrone; Testa. All. Sartori Cristiano.

Reti.
Pt.
Corradin (V) 14'56''; Agerde (A) 16'44''; Agerde (A) 20'59''.
St. Roffo (V) 31'58''; Stevanoni (V) 33'55''; Rigoni S. (A) 48'24''
.

Arbitri: Soraperra e Zuccatti

I risultati della 16 giornata

Padova - Milano: 3-9
Empoli - Monleale: 1-11
Vicenza - Rigoni di Asiago Vipers: 3-3
Molinese - Mammuth: 7-5

Classifica: Milano* punti 42, Monleale* punti 39, Vicenza* punti 36, Padova* punti 34, Cittadella punti 18, Molinese punti 16; Rigoni di Asiago Vipers punti 11, Mammuth Roma punti 9, Empoli punti 6.
*ai playoff



Rigoni di Asiago Vipers
Ufficio Stampa




Immagini allegate
derby d'annata
derby d'annata 2