ULTIMA GIORNATA DI REGULAR SEASON
lista news completa »


Arriva il Polet, per Asiago obbligatorio vincere in attesa dei risultati dagli altri campi. Ceschini torna a disposizione.

In attesa. La Rigoni di Asiago, per questo ultimo turno di campionato, attende il Polet Trieste per una partita che, salvo sorprese, non dovrebbe presentare particolari ostacoli per capitan Sartori e compagni. I triestini infatti, benchè alla ricerca di punti preziosi per evitare i playout, stanno vivendo una stagione alquanto tribolata che li ha visti a lungo "veleggiare" nelle ultime posizioni in classifica. Kokorovec e compagni hanno inizialmente optato per una stagione "in sordina" rinunciando per gran parte della stagione al blocco sloveno che ne aveva fatto le "fortune" negli anni passati, puntando così sul folto gruppo di giocatori usciti dal proprio vivaio. Scelta in parte corretta in corsa con i tesseramenti di Strasnik (a novembre) e di Ferjanic (a febbraio) arrivati a dar man forte per salvare il sodalizio dell'altopiano di Opicina.
In casa Asiago tutti a disposizione e, prima volta in stagione, problemi di abbondanza per coach Forte che dovrà far ricorso al turnover; se sembra infatti scontata la rinuncia a Penko e Tomasello, mai allenatisi in settimana, il coach asiaghese dovrà fare un ulteriore "taglio" visto il rientro nei ranghi (e in piena forma) di Ceschini oltre al rientro di Petrone guarito dagli acciacchi che lo hannotenuto ai box negli ultimi 2 turni. Probabile inoltre  che trovi spazio in prima squadra anche il giovane Marco Frigo, che finora si è ben comportato nelle occasioni in cui è stato schierato nella formazione di serie B.
Fischio d'inizio, in contemporanea su tutti i campi, alle 20.45 con Asiago-Polet affidata ai signori Gufler e Turrini. Ancora quaranta minuti di gioco e poi tutto sarà chiaro: sapremo chi fra Edera e Asiago finirà in prima posizione e chi fra Milano (opposta a Vicenza) e Ferrara (che riposa) accederà ai playoff oltre a capire chi fra Monleale e Modena eviterà i playout. Una stagione lunghissima che però, a 40 minuti dal termine, ha ancora molti verdetti da emettere: che bel campionato!

Il programma della 22 ma giornata (9a ritorno):

Sabato 20 Marzo.

Rigoni di Asiago Vipers - Polet Trieste (20.45; Gufler - Turrini)
Draghi Torino - Lions Arezzo  (20.45; Pioldi - Colcuc)
Monleale Sportleale - Hockey Modena  (20.45; Turetta - Liotta);
Milano 24 Quanta - Diavoli Vicenza  (20.45; Grandini - Rizzi)
Edera Allufer - Pirati Civitavecchia    (20.45; Rigoni - Strazzabosco)

riposa: Hockey Ferrara

Classifica Serie A1. Edera Trieste (19) punti 48; Rigoni di Asiago Vipers (19) 45; Lions Arezzo (19) 44; Vicenza (19) 35; Civitavecchia (19)  32;  Ferrara (20) 30; Milano 24 (19) 28; Modena (19) e Polet Trieste (19) 13; Monleale (19) 11Torino (19) 6.

(partite giocate)


Foto Carlo Dal Sasso

Rigoni di Asiago Vipers
Ufficio Stampa




Immagini allegate
Ceschini al rientro

 
      


 


 

It was cheaper than the 5512, built especially to replica watches sale get it on the wrist of everyone and anyone, and it worked like a charm. The 5513 could be had for around two weeks' average wage, making it replica watches uk extremely accessible and successful. After Wilsdorf's death in 1960, Rolex continued its founder's dominance of the sea with aplomb. The concept Deep Sea Special visited the lowest place on replica watches sale Earth - the Mariana Trench - in the same year, and the Sea-Dweller, with its patented gas escape valve, secured a contract with diving rolex replica uk contractor COMEX in 1967. But the biggest challenge was yet to come, and it was powered by a battery. Through the sixties and replica watches sale seventies, companies like Bulova and Elgin began development of an electronic watch. Once Seiko got wind of this new technology, they took the concept and ran with replica watches sale it, causing what is now known as the 'quartz crisis'.