ASIAGO PINK VIPERS, SFUMA IL SOGNO TRICOLORE...
lista news completa »


“Final Four” agrodolce per le rosanero che superano Latina (7-0) e cedono (2-5) alle campionesse del Torino. Oggi l’epilogo con Ariccia.

Peccato. Il sogno scudetto delle Asiago Pink Vipers sfuma a metà del secondo tempo della sfida con le campionesse in carica del Torino, ormai ad un passo dell’ennesima (e meritata) riconferma sul trono dell’inline rosa. Sul 3-2 per le piemontesi, infatti, tre penalità in serie rimediate dalle rosanero costano il break decisivo che spegne le speranze tricolori.
Peccato, perché la “Final Four” era iniziata positivamente con un rotondo 7-0 al Latina nel match inaugurale. Gara in “ghiaccio” già nel primo tempo, con le altopianesi avanti al 3’ sull’asse Pesavento-Tartaglione. La giovanissima attaccante è ispirata e pericolosa anche nel prosieguo. Al 7’ il raddoppio porta la firma di Valeria Guglielmino. Al 9’ la sorella Claudia si produce in una pregevole azione personale che per pochissimo non si concretizza. Al 10’ primo intervento per il portiere di casa Mazzocchi. Nella parte centrale della frazione le Pink blindano il successo con le marcature di De Rocco (bel diagonale) e Tartaglione (gran “pezzo” dopo un’incursione dalla destra). Al 13’ De Rocco prima centra il palo; poi viene stoppata da Amici. Prima dell’intervallo, però, c’è ancora tempo per le reti d’opportunismo firmate da Tartaglione e Vellar (6-0). Secondo tempo che non ha più nulla da dire, con Asiago che continua ad esercitare un netto (anche se sterile) predominio. Il Latina fa quel che può, cercando di rendersi pericoloso dalle parti di Mazzocchi (alla fine shutout!) quasi unicamente con le iniziative della Tudini. Nel finale Pertile chiude i conti (7-0).
In serata il big match contro il Torino, che nel secondo incontro di giornata regola 5-2 l’Ariccia. L’atmosfera è quella della “finale”. Si parte e le campionesse in carica passano al primo tiro in porta: dopo 21” Carignano sfugge al controllo delle padrone di casa e da destra sorprende Grottanelli (0-1). Le rosanero si riprendono subito dalla “falsa partenza”, guadagnando metri e convinzione: Montanari si destreggia bene su Martello, Toffano e De Rocco, ancora meglio sulla velenosa soluzione incrociata di Tartaglione. Al 5’ brutto disco perso dalla retroguardia asiaghese, ma Grottanelli rimedia su Carignano, che una manciata di secondi più tardi coglie l’esterno del palo. Al 6’ power-play Pink, ma c’è solo una chance per Tartaglione e pure un brivido sul tentativo dalla distanza di Saletta. Tra l’8’ ed il 10’ Torino pericoloso con De la Forest (due volte) e Saletta, ma Grottanelli sventa. Subito dopo, il tiro di Claudia Guglielmino sbatte sul “legno” della porta avversaria. E’ il preludio al pari che arriva al 14’, grazie alla rapidità d’esecuzione della solita Tartaglione. Torino, però, è cinico e colpisce due volte in meno di 2’ con Casassa (la seconda in superiorità numerica). Il tecnico asiaghese Petrone richiama Grottanelli ed inserisce Mazzocchi, subito decisiva in tuffo su De la Forest; si cambia fronte e Tartaglione scende sulla sinistra ed infila il pertugio vincente (2-3). E' la rete ufficiale n. 100 nella storia del club rosanero. Gara piacevole e, soprattutto, riaperta.
Nel secondo periodo permane l’equilibrio, con Mazzocchi e Montanari protagoniste di qualche pregevole intervento. La svolta tra il 6’ e l’8’, quando Toffano, Pesavento e De Rocco si accomodano in panca puniti. Asiago per un po’ resiste, ma in doppia inferiorità incassa il 2-4 della Saletta (rete attribuita a De la Forest), pronta a finalizzare una buona combinazione. Passa 1’ e De la Forest firma il 2-5 che di fatto chiude ogni discorso. Generoso, anche se confuso e vano, l’assalto delle rosanero alla porta di Montanari. Niente da fare, neanche stavolta. E’ mancato ancora qualcosa, non moltissimo, ma alla fine Torino si è confermato più forte, anche se i tre gol di scarto sono una punizione eccessiva.
Domani (ore 15.30) per le Pink l’ultimo impegno contro l’Ariccia. Un match che vale il secondo posto alle spalle del Torino, che in mattinata, contro Latina, dovrebbe completare il percorso netto verso il titolo. 
Domani si assegna anche il “Trofeo Il Giornale di Vicenza” alla miglior realizzatrice del torneo: al momento, ma con una gara in più, è al comando proprio l’attaccante in forza alle Pink Agnese Tartaglione (5 reti), seguita dalla De la Forest (3).


FINAL FOUR-Scudetto
Sabato 4 giugno

Asiago Pink Vipers-Latina 7-0
Ariccia-Torino 2-5
Torino-Asiago Pink Vipers 5-2

Domenica 5 giugno
ore 9.30 Latina-Ariccia
ore 11.30 Torino-Latina
ore 15.30 Asiago Pink Vipers-Ariccia 

 

I TABELLINI DELLA PRIMA GIORNATA

ASIAGO PINK VIPERS – LATINA 7-0 (primo tempo 6-0)
ASIAGO PINK VIPERS: Mazzocchi, Grottanelli; Pesavento, Pertile, De Rocco, Rodeghiero, Tartaglione, Toffano, Martello, Guglielmino V., Guglielmino C., Vellar, Lunardi. All.: Petrone.
LATINA: Amici; Gavazzi, Battocchio, Marroncini, Fillari, Tudini, Ingrao G., Ingrao L., Caruso, Carlini, Manzotti, De Santis.
Arbitri: Bortoli e Gufler.
Reti. Pt: 3’25” Tartaglione (A), 7’05” Guglielmino V. (A), 11’24” De Rocco (A), 12’28” Tartaglione (A), 14’49” Tartaglione (A), 17’46” Vellar (A). St: 18’46” Pertile (A).
Migliori giocatrici: Guglielmino V. (Asiago); Amici (Latina).


ARICCIA – DRAGHI TORINO 2-5 (primo tempo 0-2)
ARICCIA: Boschi, Bonamino; Sponza M., Faravelli, Giannini F., Novelli, Massa, Giannini L., Raia, Ventura, Angeloni, Sponza F., Fiorese.
DRAGHI TORINO: Montanari, Provero; Avanzu, Ballardini Eli., Ballardini Ele., Battaglia, Carignano, Casassa, De la Forest, Di Giovanni, Di Mase, Gabellini, Grosso, Ricca, Rossi, Saletta.
Arbitri: Stella M. e Gufler.
Reti. Pt: 9’34” De la Forest (T), 14’28” Saletta (T). St: 2’52” Carignano (T), 4’50” Giannini L. (A), 8’15” Saletta (T), 16’00” Ballardini Eli. (T), 19’11” Fiorese (A). 
Migliori giocatrici: Boschi (Ariccia); Montanari (Torino).


DRAGHI TORINO – ASIAGO PINK VIPERS 5-2 (primo tempo 3-2)
DRAGHI TORINO: Montanari, Provero; Avanzu, Ballardini Eli., Ballardini Ele., Battaglia, Carignano, Casassa, De la Forest, Di Giovanni, Di Mase, Gabellini, Grosso, Ricca, Rossi, Saletta. 
ASIAGO PINK VIPERS: Mazzocchi, Grottanelli; Pesavento, Pertile, De Rocco, Rodeghiero, Tartaglione, Toffano, Martello, Guglielmino V., Guglielmino C., Vellar, Lunardi, Alzetta. All.: Petrone.
Arbitri: Stella M. e Bortoli.
Reti. Pt: 0’21” Carignano (T), 14’26” Tartaglione (A), 16’48” Casassa (T), 17’08” Casassa (T), 17’49” Tartaglione (A). St: 9’08” De la Forest (T), 10’16” De la Forest (T).
Migliori giocatrici: Ballardini Ele. (Torino); Tartaglione (Asiago).



Foto Carlo Dal Sasso



Immagini allegate
Niente da fare le Asiago Pink Vipers contro il Torino (foto Carlo Dal Sasso)