[Notizia inserita il giorno 19-04-2009] archivio news
clicca per ingrandire la foto

UNDER 15: UN FINALE DI STAGIONE CON L’AMARO IN BOCCA.

Al POLET TRIESTE il 5º posto nel girone Veneto-Friuli.    

Ora per la Banda Schivo un altro mese di attività prima del “rompete le righe”.

 

E dire che il 3 a 1 dopo 5 minuti di gioco e 2 nette occasioni da gol con i nostri attaccanti soli davanti al portiere ospite avevano illuso un po’ tutti…

Invece coach Schivo si ritrova a recriminare per una serie di errori che hanno per l’ennesima volta in questa stagione spianato la strada alla squadra avversaria.

Nonostante la buona volontà di Corà e compagni, il Polet ha avuto la meglio sulle sortite solitarie delle Viperotte che non hanno ancora assimilato il concetto di “gioco di squadra” e soprattutto la “cultura del passaggio”.

Si chiude così una stagione a singhiozzo per la “Banda Schivo”, fatta di gioie ma anche di delusioni. L’attività comunque non si ferma; gli allenamenti proseguiranno ancora per un po’.

E’ in programma inoltre un’amichevole con l’Under 13 per preparare al meglio la “final Eight” della squadra allenata dal duo Mantese-Cantele.

 

IL TABELLINO DELL’INCONTRO:

 

ASIAGO VIPERS – POLET TRIESTE 3-11 (PRIMO TEMPO 3-6)

Asiago Vipers: Schivo R., Caregnato E., Carli M. Corà G., Forte A., Martini R., Masiero N., Morello A., Paganin A., Rigoni D., Rigoni M., Rigoni F. (All. Icio Schivo)

Polet Trieste: Perossa M., Grusovin M., Speranza G., Zol C., Panizon F., Cattonar S., Biason L.,  Airey L.

MARCATORI: Zol C. (P) 1:56, Corà G. (A) 2:19, Carenato E. (A) 3:53, Rigoni M. (A) 5:42, Cattonar S. (P) 5:52, Grusovin M. (P) 6:28, Speranza G. (P) 8:34, Zol C. (P) 8:58, Speranza G. (P) 12:37, Grusovin M. (P) 18:36, Speranza G. (P) 21:21, Grusovin M. (P) 23:51, Speranza G. (P) 24:35, Zol C. (P) 29:14

 

Nelle foto allegate coach Schivo durante un time-out e l’intera formazione che ha partecipato alla stagione 2008/2009.

 

ASIAGO VIPERS

SETTORE GIOVANILE

 

 

Foto allegate
Clicca per vedere l'ingrandimento della foto
la nostra under 15
Clicca per vedere l'ingrandimento della foto
coach Schivo durante un time-out

 
      


 


 

The watch market already had its Rolls Royce and Aston Martin in the form of rolex replica Patek Philippe and Jaeger-LeCoultre, what it needed was a Volkswagen, a hearty, reliable product for the masses, and replica watches that's what Wilsdorf provided. His dream was to make a watch that was the ultimate in rugged usability, something that looked good and could be worn by real people doing real jobs without fear of damage. But there was one element standing is rolex replica his way: water. Even as invisible humidity, water was the nemesis of a mechanical watch, finding its way into every nook and cranny and eating away at the delicate innards. So when Wilsdorf gave his 'Oyster' watch to Mercedes Gleitz for her to wear replica watches uk while she swam the English Channel, eyebrows were raised. Thanks to the hermetically rolex replica sale sealed case - screwed down at the front, back and crown - the watch performed without a hitch.