[Notizia inserita il giorno 19-04-2009] archivio news
clicca per ingrandire la foto

A1 - A2 CAMPIONATO

A1 – Milano sgambetta l’Edera (5-2) e così nel posticipo di mercoledì la Rigoni di Asiago Vipers avrà il “match point” per chiudere il discorso primo posto in regular season. Punti pesanti anche per Forlì (9-6 al Torino) e Civitavecchia che espugnando Ferrara (0-3) torna in lizza addirittura per il quarto posto.

A2 – Prova di carattere della VSB che batte con pieno merito
(6-4) e interrompe l'imbattibilità   della capolista Monleale. Dopo una fase di studio Monleale, in powerplay, spezza l'equilibrio ma Rossi, in un lampo, risponde alla rete di Bosio. Asiago preme e per Bianchi è notte fonda; in 5 minuti Asiago va in rete con Lamonaca, Frigo  e Pertile allungando fino al 4-1. Monleale torna a spingere sfruttando alcune pessime chiamate di Surina (assolutamente inadeguato per il match) sfruttando sistematicamente le penalità contro gli asiaghesi (ospiti a segno solo in superiorità numerica) e riportandosi in partita con la rete del 4-4 siglata al 28mo da Lombardo (il migliore dei suoi assieme a Bosio). La partita si gioca a “nervi scoperti” con Lobbia e Bianchi chiamati ripetutamente in causa; Marobin torna a ruotare tutte le linee a disposizione , concedendo nuovamente spazio a Frigo e Tartaglione e così arriva il nuovo break della VSB che segna con Strazzabosco e chiude i conti con Pertile lanciato da Stella. 



I risultati della 21ma giornata di A1:

Milano24 Quanta - Edera Trieste:  5-2                      (Guadagnin di Bassano);
Hockey Ferrara - Pirati Civitavecchia 0-3                  (Soraperra di Canazei);
Forlì - Draghi Torino : 9-6                                       (Stella F. di Camporovere)
Diavoli Vicenza  - Raiders Montebelluna: 7-5            (Stella S. di Camporovere).

Mercoledì 22 aprile (differita Raisport Più h 22)

Lions Arezzo - Rigoni di Asiago Vipers               (Grandini di Belluno e Corponi di Trissino).

Ha riposato: Polet Trieste


La classifica. Rigoni di Asiago Vipers** ed Edera Trieste punti 49; Diavoli Vicenza punti 41; Milano 24 Quanta punti 33; Lions Arezzo** punti 28; Pirati Civitavecchia punti 30; Hockey Forlì * punti 29; Polet Trieste* punti 19; Hockey Ferrara punti 11; Raiders Montebelluna e Draghi Torino punti 7.

*   una partita in più
** una partita in meno


SERIE A2

VSB ASIAGO VIPERS- MONLEALE SPORTLEALE: 6-4 (4-3)

VSB ASIAGO VIPERS:
Lobbia, Cunico, Benetti, Rigoni F., Strazzabosco, Rigoni A. Rossi, Frigo, Tartaglione, Pertile, Testa, La monaca, Stella S. All. Marobin R.

MONLEALE SPORTLEALE: Bianchi, Russo, Bosio, Faravelli, Lombardo, Colombo, Crivellari, Cintori, Galliani, Vezzoli, Rota. All. Tarantola.

Reti.

Pt. 7’19” Bosio (M), 7’35” Rossi F. (A), 10’02” La monaca, 10’09” Frigo (A), 12’13 Pertile (A), 17’37”  Crivellari (M), 18’28” Lombardo  (M)
St. 28’16 Lombardo (M), 30’38” Strazzabosco (A), 38’18” Pertile (A),

Arbitro: Surina di Milano

I risultati di A2

VSB Asiago Vipers  - Monleale: 6-4             (Surina di Milano)
Invicta Modena - Skating Massa : 7-2         (Ignazzi di Montecchio P.)
Forte dei Marmi  - Cittadella Hockey: 4-3    (Petillo di Cagliari)
Mammuth Latina - Ghosts Padova: 5-3       (Simeoni di Roma)
Catania Flames - Skating Mestre: 2-7         (Zuccatti di Trento).


La classifica di A2. Monleale punti 48; VSB Asiago Vipers * punti 36; Modena  punti 31; Hockey Cittadella punti 28; Forte dei Marmi punti 27; Mammuth Latina ** punti 25; Skating Mestre punti 22; Ghosts Padova* Punti 16; Catania Flames punti 9; Massa punti 0.

*   una partita in meno
** due partite in meno


Rigoni di Asiago Vipers
Ufficio Stampa

Foto allegate
Clicca per vedere l'ingrandimento della foto
Felicità per la VSB

 
      


 


 

The watch market already had its Rolls Royce and Aston Martin in the form of rolex replica Patek Philippe and Jaeger-LeCoultre, what it needed was a Volkswagen, a hearty, reliable product for the masses, and replica watches that's what Wilsdorf provided. His dream was to make a watch that was the ultimate in rugged usability, something that looked good and could be worn by real people doing real jobs without fear of damage. But there was one element standing is rolex replica his way: water. Even as invisible humidity, water was the nemesis of a mechanical watch, finding its way into every nook and cranny and eating away at the delicate innards. So when Wilsdorf gave his 'Oyster' watch to Mercedes Gleitz for her to wear replica watches uk while she swam the English Channel, eyebrows were raised. Thanks to the hermetically rolex replica sale sealed case - screwed down at the front, back and crown - the watch performed without a hitch.